Cosa portare alla prima lezione di Yoga?

cosa portare prima lezione Yoga

L’attività fisica è molto importante per restare in forma ed in salute. Tra tutte lo yoga è una delle pratiche migliori e adatta proprio a tutti. Uno dei migliori modi per imparare è seguire un corso in un centro specializzato di Yoga con un insegnante esperto. Se stai per affrontare la tua prima lezione, ma non sai cosa serve per la pratica, in questo articolo troverai i consigli utili su tutto quello che devi portare con te.

Per praticare Yoga, in realtà non serve quasi nulla. Quando si va in palestra, di solito le sale hanno tutto il necessario, ma per questioni igieniche e per un comfort migliore, è meglio andare preparati con degli accessori e attrezzi tuoi.

Alla prima lezione di yoga, ti consiglio di portare con te: un abbigliamento comodo, come leggings, pantaloncini e una maglietta morbidi, ti consiglio anche dei calzini, un asciugamano, una borraccia dell’acqua e magari un tappetino adatto allo stile che hai scelto. Il tutto lo si può mettere comodamente in una borsa apposita. A parte i vestiti comodi, nessuno degli accessori è proprio necessario la prima volta, ma sono sicuramente utili.

Ancora qualche dubbio? Vediamo nel dettaglio ognuno degli accessori appena visti sopra e perché sono così utili quando si va ad un corso di yoga.

Abbigliamento comodo

Completo sportivo per Yoga e palestra Bonjour
Un set di 2 pezzi, canotta e leggings sportivi, da donna Bonjour.

Asciugamano

In una qualunque attività fisica, è sempre consigliabile avere un asciugamano con se. Che sia perché hai scelto una lezione di Yoga per dimagrire, o semplicemente perché fa tanto caldo, devi avere qualcosa con cui asciugarti.

Specie se hai un tappetino che è idrorepellente e il sudore resta in superficie, perdi molta aderenza e si rischia di scivolare più facilmente. Proprio per questo ti consiglio quelli in microfibra che sono super compatti ma, allo stesso tempo, in grado di assorbire rapidamente tantissimo.

Inoltre, quando usi uno dei tappetini che già ci sono nei centri, può essere più igienico metterci un asciugamano sopra, se ti stendi.

Asciugamano per Hot Yoga, Iuga
Leggero, ma super assorbente: questo set di due asciugamani in microfibra è fantastico per le lezioni di yoga.

Borraccia per l’acqua

Una cosa fondamentale da avere è almeno una bottiglietta o borraccia con acqua, o una bibita energizzante. Le sessioni di Yoga possono essere lunghe e può venirti tanta sete, specie se fa caldo. Per questo ti consiglio di portarti sempre qualcosa da bere quando vai ad allenamento.

Se è veramente la tua prima lezione, difficilmente avrai bisogno di una bevanda energizzante, in quanto, probabilmente sarà concentrata sullo stretching e posizioni base per iniziare ad abituare il tuo corpo ai movimenti, ma almeno dell’acqua la devi sempre avere a portata di mano.

No products found.

Calzini

Lo Yoga si pratica, tipicamente a piedi nudi. Tuttavia, è consigliabile, quando si va a lezione, avere dei calzini. Il motivo principale è, ovviamente, l’igiene, visto che ci si allena con tappetini usati da diverse persone e su un pavimento su cui sono passati tanti altri prima di te, sempre a piedi scalzi.

Oggi, ci sono, però, dei calzini ideati per fare yoga, super aderenti che ti danno la sensazione di essere a piedi scalzi. Il loro punto forte sono i gommini antiscivolo sul fondo che ti danno un’incredibile aderenza anche nell’esercizio più intenso.

Oltre che per una migliore igiene, sono ottimi per avere anche più stabilità nella pratica.

Ozaiic Calze Antiscivolo
2 Paia di calze in cotone organico, con suole antiscivolo, per Yoga, Pilates, Danza e altri. Con pratica borsa per il trasporto

Il tappetino o copritappetino

Normalmente in ogni sala troverai già dei tappetini a disposizione degli yogi, quindi l’acquisto di questo accessorio non è proprio necessario. Tuttavia, poiché quelli che ci sono, sono spesso usati anche da altri, dal punti di vista igienico, è consigliabile avere un tappetino proprio, o almeno un copritappeto.

La persona che lo ha usato prima di te, infatti, probabilmente ha sudato e il tappetino difficilmente viene pulito dopo ogni lezione. Proprio per questo, chi pratica da più tempo, preferisce avere un tappetino suo, che sa che è pulito, igienizzato e ci si può distendere sopra tranquillamente.

Inoltre, anche se fossero super puliti quelli della palestra, spesso sono dei modelli più economici. Se hai la pelle sensibile, potresti avere delle irritazioni e pruriti.

Tappetino Lotuscrafts Mudra Studio
Tappetino per yoga professionale, leggero e versatile. Dimensioni: 183 x 60 x 0,5 cm

I blocchi o mattoncini

Alla prima lezione di Yoga, non è proprio necessario avere i mattoncini. Tuttavia, se si decide di seguire con costanza il corso, è meglio acquistarli e portarseli con sé già dall’inizio.

Sono comodissimi da usare in tante posizioni, quando non si ha abbasta flessibilità da arrivare a toccare a terra, o come supporto per sedercisi sopra. Il loro utilizzo non è solo per principianti, ma anche gli yogi più avanzati li hanno spesso con sé.

Se ne cerchi qualcuno, puoi trovarne svariati nella sezione del negozio dedicata ai mattoncini per yoga.

Mattoncini VLFit per Yoga
Set di 2 Blocchi per Yoga in schiuma EVA ad alta densità. Leggeri, ma stabili, realizzati con materiale eco-friendly

Le borse per lo yoga

Ovviamente, non si può portare tutto in una busta ma, se hai anche un tappetino tuo, non ci stanno tutti nemmeno in uno dei grandi borsoni da palestra. Come portarli dunque? Ci sono davvero tante, ma tante borse dedicate a chi pratica Yoga.

Forme e dimensioni sono diverse, ma anche le più piccole bastano sempre a contenere almeno il tappetino e qualche accessorio, mentre in quelle più grandi ci stanno anche blocchi, vestiti di ricambio, borracce e tutto quello che potresti utilizzare a lezione.

Lotuscrafts Borsa Yoga Pune
Borsa porta tappetino per trasportare tutto il necessario per la tua lezione. Realizzata in cotone biologico, certificato GOTS, equo e solidale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su