Posted on Lascia un commento

Guida al tappetino da yoga professionale migliore

miglior tappetino yoga professionale

Il primo acquisto che si fa quando si inizia lo yoga è il tappetino. Tutti gli altri accessori arrivano dopo, quando si avanza. Chi inizia per la prima volta, di solito tende ad acquistarne uno economico, ma chi è già un po’ più esperto e pratica con regolarità cerca un tappetino yoga che sia professionale.

Sebbene siano più costosi, la differenza tra i due è enorme e si sente. In primo luogo si ottiene una miglior qualità, grazie a materiali premium che durano una vita e ti cambia completamente la sensazione che hai durante la pratica.

Consiglio anche a chi inizia ora di acquistare un tappetino più performante e non di optare subito per quelli meno costosi, ma è normale non voler spendere da subito tanto.

In questo articolo troverai:

I migliori tappetini da yoga professionali

Di materassini ce ne sono davvero un’infinità. La scelta non è facile, visto che ci sono tantissimi fattori da tenere in considerazione e con questo articolo, spero di aiutarti a trovare quello giusto per te.

Vediamo questi modelli nel dettaglio, i loro pro e i contro.

Plyopic: la scelta ideale per hot yoga

Tappetino professionale Plyopic

SI tratta di un tappetino non solo bello, disponibile con ben 13 motivi diversi, ma anche un’ottima scelta per chi pratica hot yoga, pilates o esercizi pesanti. Scopri qui tutti i motivi e il prezzo attuale su Amazon.

Questo materassino è, infatti, progettato per chi suda che garantisce un’ottima aderenza anche con mani umide. Ti dà una garanzia di sicurezza e stabilità in ogni esercizio e posizione. Inoltre ha un design unico e che si distingue.

Su molti modelli vi è una riga centrale per controllare le posizioni e assicurarvi della simmetria. Non ci sono vere e proprie guide, ma questa riga è sicuramente utile.

É costruito con un materiali completamenti eco sostenibili, biodegradabili e in rispetto con l’ambiente. Sono inoltre certificati SGS, il che è sinonimo di qualità.

Questo tappetino è realizzato con ben 3 strati: lo strato superiore di questo tappetino yoga professionale ha un rivestimento morbido e super aderente, poggiato su uno strato in microfibra colorato con inchiostri ad acqua che non sbiadiscono nel tempo.

La microfibra infine, è termicamente saldata allo strato inferiore che è in gomma naturale e garantisce un’ottima aderenza su qualunque superficie, stabilità e resistenza. La morbidezza è un’altra caratteristica molto importante che protegge le articolazioni. Nonostante i soli 4mm di spessore, questo tappetino si presenta molto morbido e ben prestante.

Dimensioni: 180 x 65 x 0,4cm. Viene fornito con dei lacci per il trasporto.

Plyopic: la scelta ideale per hot yoga
Ultra sottile e comodo da trasportare, disponibile in ben 13 motivi diversi.

Homtiky tappetino yoga imbottito

Tappetino in sughero homtiky

Si tratta di uno dei tappetini con la media delle recensioni più alta che si possono trovare su Amazon: 5 stelle piene. Un prodotto eccezionale, ad un prezzo abbastanza contenuto – scopri qui più foto e l’offerta attuale.

Sul lato superiore c’è un sistema di linee guida che aiutano molto nella pratica a raggiungere una posizione corretta. Il tappetino da yoga in sughero naturale è molto aderente e la texture dello strato superiore garantisce un’ottima stabilità e aderenza.

Il supporto inferiore è, invece, realizzato in SBS, una gomma naturale anti-sdruccevole. La struttura a ventosa garantisce un’incredibile aderenza che mantiene il tappetino fermo anche durante forti e improvvisi movimenti, specie nell’Aspen Yoga.

Costruito con materiali 100% naturali è ipoallergenico e sostenibile. La scelta ideale per chi si prende molto cura della salute propria e quella dell’ambiente. I materiali hanno, inoltre una certificazione SGS Ue. Può essere lavato con acqua, senza problemi e si asciuga molto rapidamente.

Si tratta di un tappetino abbastanza grande, e ideale per persone alte: 183 x 65 x 0.7 cm, ma nonostante questo pesa solo 1,2 kg e non è pesante da trasportare. Lo spessore di ben 7 mm garantisce tanta morbidezza ed una grande protezione a tutto il corpo in caso di caduta. Queste caratteristiche lo rendono anche ideale per i principianti che si preoccupano di perdere l’equilibrio in allenamento.

Offerta
Tappetino Homtiky Ecologico
Morbido e leggero, un fantastico materassino in sughero e gomma naturale, materiali certificati SGS

Manduka PROlite 71”

Manduka Prolite 71"

Si tratta di uno dei migliori tappetini per fare yoga in assoluto. Manduka è un produttore premium di prodotti per yoga che sono tra i più apprezzati da chi lo pratica. Questo tappetino non è da meno ed è uno degli acquisti raccomandati su Amazon (qui puoi trovare più info e il prezzo attuale)

Realizzato con materiali di altissima qualità dura una vita: non si spela, non si taglia e non scolorisce. Privo di lattice e il processo di fabbricazione è senza emissioni nocive. Inoltre è molto denso, il che migliora la protezione e ammortizzazione, nonostante lo spessore sia di soli 4,7mm. A risentirne è un po’ il peso che arriva a 1,8 kg.

Il manduka PROlite non assorbe sudore né sporco, grazie alla sua superficie a cellule chiuse, impedendo lo sviluppo di batteri, il che lo rende molto igenico.

Il fondo aderisce bene su ogni superficie grazie ad una trama punteggiata che si ancora su tutte le superfici.

Tappetino Professionale Manduka PROlite 71"
Uno dei più venduti online, un tappetino davvero incredibile con superficie a cellule chiuse idrorepellente

Liforme – animal edition

Liforme animal edition

Sebbene sia tra i più costosi tappetini da yoga professionali, è anche uno dei migliori in assoluto. Questa edizione speciale è di colore rosso e si distingue con la decorazione del cane o del maiale al centro del tappeto. Scopri qui tutte le foto e il prezzo attuale su Amazon.

Sulla parte superiore, inoltre, sono incise le linee guida per aiutarti a completare ogni posizione.

L’aderenza è spettacolare, grazie all’originale sistema “GripForMe” che vi dà sicurezza durante la pratica, anche in casi di forte sudorazione. Sono pochi i tappetini attualmente sul mercato che possono arrivare a questi livelli di aderenza.

A tutto questo si aggiunge l’utilizzo di materiali biodegradabili e processi di fabbricazione eco sostenibili, per un risultato delicato sul corpo, senza utilizzo di pvc e altri elementi tossici, come piombo o cadmio.

Molto generoso in dimensioni: 185 x 68 x 0,4 è facile da trasportare, grazie alla comoda borsa che arriva in omaggio.

Combo Mat di Yoga Design Lab

Combo Mat di Yoga Design Lab

Si tratta del tappetino più sottile e colorato della nostra classifica. Ci sono ben 25 motivi tra cui scegliere e non si passerà di certo inosservati quando lo si srotola. Qui puoi vedere tutti i disegni e l’offerta attuale su Amazon.

Il materiale è fantastico: caucciù naturale e microfibra per uno spessore di soli 3,5mm il che lo rende compatto e facile da trasportare. Essendo così sottile è più raccomandato per un uso professionale che per principianti, ai quali può risultare non abbastanza morbido.

Il materiale è eco friendly e biodegradabile, il che rende anche questo un prodotto rispettoso dell’ambiente e sano. Inoltre è lavabile in lavatrice e facile da mantenere pulito.

La superficie in microfibra garantisce una grandissima aderenza e soprattutto un forte assorbimento del sudore, come se aveste una spugna sotto di voi. Perciò è ideale per  Bikram, hot yoga, pilates e tutte le attività che fanno sudare molto.

Acquistandolo su Amazon, 1$ di ogni tappetino venduto viene devoluto a favore dei programmi di sostegno “Urban Youth Yoga Programs”.

Yoga Design Lab / Combo Mat
Tappetino antiscivolo, disponibile in 25 motivi diversi, realizzato con materiali eco-compatibili

Guida alla scelta

Sopra abbiamo presentato diversi modelli di tappetini yoga professionali. Quando si sceglie quello per se ci sono tante considerazioni da fare prima di procedere all’acquisto. I principali sono:

Dimensioni

Sicuramente devi scegliere un tappetino per yoga che sia comodo e rapportato alla tua stazza. Se sei alto, ti consiglio di acquistare uno più largo e grande, che ti permetta di muoverti con più libertà.

Le dimensioni contano molto anche quando si decide di trasportare il tappetino e il peso, in questi casi, è importanti. Se la palestra o il luogo in cui pratichi non si trova vicino, meglio optare per uno più leggero, che non ti sloghi la spalla ogni volta che lo devi trasportare.

Inoltre scegliere lo spessore giusto è molto importante. Quelli più spessi sono molto morbidi e protettivi in caso di cadute (per questo spesso vengono raccomandati ai principianti), ma possono dare l’idea di sprofondare. Questo porta ad una sensazione di minor stabilità.

Materiale

Il primo consiglio è sempre quello di utilizzare materiali sani. Questo tappetino sarà in contatto con la tua pelle per molto tempo ed è importante che sia delicato sulla pelle, privo di materiali nocivi che possano provocare irritazioni.

Tutti i modelli citati sono, non a caso, eco friendly. Molti sono senza PVC, lattici e metalli pesanti. Per chi dovesse avere poca tolleranza e una pelle molto delicata consigliamo quelli ipoallergenici.

Stile dello yoga

La scelta va fatta anche in base all’utilizzo che se ne vuole fare. Alcuni tappetini sono ottimi per alcuni stili di yoga, ma non tanto consigliati per altri. Inoltre uno può voler usare il tappetino anche per altri sport, come pilates o fitness.

Se pratichi Bikram, hot yoga e altri che ti fanno sudare, ti consiglio decisamente un modello in microfibra che assorbe tantissimo il sudore. É vero che sembra un po’ meno igienico degli altri e non così facile da pulire, ma se prendi ad esempio il modello combo, lo buttin in lavatrice quando è sporco ed è pulito come nuovo.

Quando si cerca, invece, una miglior protezione per le articolazioni e morbidezza, meglio optare per quelli in sughero e gomma naturale.

Prezzo

Ultimo, ma non meno importante è il prezzo. I modelli professionali costano molto di più dei tappetini per yoga economici. Ovviamente anche il prodotto che ottenete è migliore e vi durerà una vita, ma non cambia il fatto che la spesa non è indifferente.

Un costo così alto è dovuto soprattutto al fatto che i materiali usati sono premium e, come puoi vedere, tutti quelli che abbiamo visto sono ecosostenibili.

Si tratta di un investimento per un tappetino che durerà moltissimo e si ripagherà ampiamente nel tempo. Quando ho iniziato, da completo principiante, ho comprato uno dei tappetini per yoga più economici che ho trovato da Dechatlon, in PVC. Inutile dire che non è durato molto e mi sono trovato molto presto a doverne comprare uno nuovo.

In conclusione

Non esiste in assoluto un telo che sia migliore di tutti gli altri. Bisogna scegliere un modello che rispecchi le proprie esigenze e dia la miglior sensazione nella pratica.

Se stai valutando l’acquisto di un tappetino professionale per fare yoga probabilmente pratichi da un po’ e sai già più o meno cosa cerchi. Se così non fosse, ti consiglio di chiedere al tuo insegnante o a qualche amico di prestarti il suo per fartelo provare.

É una scelta importante che va fatta con attente considerazioni in quanto questo tappetino ti accompagnerà nella pratica per anni.

Se hai trovato l’articolo utile, condividilo con i tuoi amici o sui social e aiuta anche gli altri a decidere quale tappetino comprare.

miglior tappetino yoga professionale
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *